ISTITUTO DI PSICOSINTESI
fondato da Roberto Assagioli

Forza

PAROLE EVOCATRICI: FORZA

Affidiamo il nostro corpo ad una posizione stabile e confortevole, con la schiena ben eretta; chiudiamo gli occhi e prendiamo consapevolezza del corpo, portiamo la nostra attenzione a tutte le parti del nostro corpo, dalle dita dei piedi al sommo della testa. Ascoltiamo poi l'andare e venire del respiro, come una carezza gentile; ad ogni espiro lasciamo che tutte le tensioni, le preoccupazioni, le pesantezze escano da noi come fumo nero e si disperdano nell'aria – con ogni inspiro sentiamo che aria nuova, fresca, energizzante entra in noi e nutre e vivifica tutte le nostre cellule, una per una. Sentiamo il nostro corpo rilassato, il cuore aperto, la mente limpida e chiara.

Ora immaginiamo di trovarci in un prato verde, in una bella giornata estiva. Davanti a noi si erge un albero secolare, grande e magnifico: apprezziamo il tronco solido, i rami aperti e frondosi; percepiamone con ogni fibra del nostro essere la possente vitalità.

Quindi facciamo un passo avanti, ed entriamo nell'albero, e diventiamo quell'albero magnifico – diventiamo tutt'uno con lui.

Percepiamo con piacere i nostri rami che si aprono in tutte le direzioni, il vibrare delle foglie che accolgono e ricevono dal sole, dal vento, dalla pioggia forza ed energia.

Riconosciamo la rassicurante solidità del tronco, attraversato da mille canali frementi di linfa: quante tempeste ha affrontato, quante gelate, quante lotte – e ancora, possente, si leva.

Scendiamo poi ad esplorare l'intreccio delle nostre radici – sentiamo come si affondano nel terreno in tutte le direzioni, donandoci ancoraggio sicuro e accogliendo, anche dalla terra, nutrimento e forza.

E ci accorgiamo con gioia che le estremità delle radici nostre vengono ad intrecciarsi con le radici delle altre piante intorno a noi, e attraverso quelle con tutte le radici di tutti gli alberi del mondo – sentiamo di essere un nodo essenziale in questa rete sconfinata, questo immenso scambio di vitalità, nutrimento e forza, questa condivisione amorevole e lieta.

Restiamo nel nostro essere albero finchè questo ci dona gioia, godendo di tutta la nostra potenza, della nostra amorevole forza.

 

Tecnica delle parole evocatrici: infine, scegliamo una immagine, un colore che faccia risuonare in noi la FORZA, prepariamo un cartoncino della dimensione che ci sembra più adatta e riportiamo l'immagine, o il colore, che abbiamo scelto e la parola FORZA. Teniamo questo cartoncino in casa, bene in vista, per riconnetterci in qualunque momento della giornata con l'energia di questa qualità.

AllegatoDimensione
Forza.mp32.75 MB