ISTITUTO DI PSICOSINTESI
fondato da Roberto Assagioli

Un Essere Unico

Dal trauma all'aggressività

Fiorella Pasini

L'UOMO Edizioni 2010

La natura essenziale dell’uomo non è malvagia, ma buona e sociale.
I comportamenti aggressivi e distruttivi non sono innati, ma la conseguenza di cattive abitudini educative o di esperienze traumatiche.

Firman e Gila gli hanno dato il nome di ferita primaria: si tratta di un vuoto relazionale, di una mancanza di amore e di empatia, che deprime le potenzialità umane, avvilisce i sentimenti gioiosi dell’anima e disconnette dal fluire armonico della vita.
Ma la sofferenza altro non è che una gioia mortificata, la violenza altro non è che una voglia di amare che non è stata amata.

È possibile curare questa malattia dell’esistenza, recuperando una visione positiva della vita, guardando all’altro con amore e meraviglia, andando oltre la superficie aggressiva e cogliendo la profondità innocente e buona della sua anima, ripensando la violenza come una forma di “amore andato male”, prendendo infine coscienza che non esistono individualità separate, ma siamo tutti particelle di un “Essere Unico”.

Da dove incominciamo? Liberiamoci delle idee errate sull'essere umano e sul mondo.
La natura essenziale dell'uomo non è malvagia, ma buona e sociale.
L'aggressività distruttiva non è innata, è la conseguenza di esperienze traumatiche, spesso generate "solo" da metodi educativi errati o carenti.
Il trauma ci fa sentire isolati in un mondo freddo e insensato, dove ognuno pensa solo a sé e tutti paiono in lotta contro tutti. Ma è solo un brutto sogno.
In realtà siamo profondamente interconnessi, particelle di un Essere Unico, raggi di un sole che non va perduto mai.