ISTITUTO DI PSICOSINTESI
fondato da Roberto Assagioli - Associazione di Promozione Sociale

Il perdono come ponte tra mente e cuore

conferenze
Per tutti - ingresso libero

Gioele D’Ambrosio

Sabato ore 18.00

Online su piattaforma Zoom

Sabato 9 Gennaio 2021

La conferenza si terrà su piattaforma Zoom.

Per partecipare basta cliccare il link sotto "Entra nella riunione Zoom" e inserire il meeting ID e la password.

Entra nella riunione in Zoom
https://us02web.zoom.us/j/2210112069?pwd=bEhFT0J0eGdzU1FySzM5NGtzTmF4Zz09

ID riunione: 221 011 2069
Passcode: 123456

 

Non è sempre facile affrontare nelle nostre vite questo tema, perché muove emozioni forti che possono sconfinare nel dolore, nella rabbia, nel risentimento o nella delusione. 

Il perdono, infatti, è spesso preceduto da una ferita che è lenta a rimarginarsi e inevitabilmente ci segna.
Ma la via della guarigione passa inevitabilmente attraverso il perdono. 

Sappiamo infatti dalle ricerche scientifiche che vivere nel risentimento, nei sensi di colpa, nell'auto condanna, nel ricordo di un dolore o nella paura di nuove delusioni, ci fa ammalare. Spesso questi sentimenti vengono tramutati in sintomi fisici quali: ansia, mal di testa, dolori al collo, allo stomaco o inducono il nostro sistema immunitario ad un cattivo funzionamento.
Al contrario praticare il perdono ha effetti positivi sulla nostra salute, sia fisica, che emotiva e mentale. Il perdono, al di là delle credenze popolari o religiose, ci aiuta a chiudere i conti con il passato, a maturare una nuova forza che ci apre al futuro e alla possibilità di una vita felice.

"Perdonare non è facile. Non basta volerlo. Perdonare è un'arte e, come tale, richiede metodo e applicazione. Il segreto di quest'arte sta nel comprendere che non si può ridurre il perdono a un atto di volontà o a un dovere etico, poiché esso è il risultato di un processo che coinvolge tutte le dimensioni dell'essere umano. Saper perdonare significa liberarsi dall'oscura inquietudine del risentimento per fare del perdono una fonte di gioia e uno strumento di crescita psicologica e spirituale." (J. Monbourquette)

>>> <<<