ISTITUTO DI PSICOSINTESI
fondato da Roberto Assagioli - Associazione di Promozione Sociale

Workshop - Sessione A

Venerdì 3 giugno 2016
ore 10.40-13.00

Workshop all’aperto
A1 COMPLETO
JOËL NIEMANN (USA)
Shamanic travel of soul recovery (Viaggio shamanico di salvataggio dell’anima)
Proposta di un workshop di viaggio sciamanico di recupero dell'anima, con un tamburo, secondo gli insegnamenti sintetici di Michael Harner.
Ci si sdraia per terra, all'aperto. Aperti a tutto.
Un must nelle pratiche sciamaniche per recuperare all'interno del proprio mondo interiore, le parti ferite della propria anima.

Workshop
A2 COMPLETO
LUCIA ALBANESI
(Italia)
L’abbraccio che integra, sulle note del Tango
Laboratorio di BIO-PSICOSINTESI
Nella sua storia il tango porta intrinsecamente l'esperienza di integrazione culturale e saranno proprio le sue atmosfere musicali a sostenere un percorso di conoscenza di se stessi attraverso l'incontro con gli altri. Saranno proposti esercizi di visualizzazione, meditazione, esercizi corporei e condivisioni.
Per partecipare non sono richeste competenze di danza, sarà sufficiente mettersi in gioco, aprirsi al contatto e farsi coinvolgere nell'abbraccio. Sono benvenute anche persone con disabilità fisica,
E' richiesto abbigliamento comodo, tappetino o telo per lavorare a terra.

A3
KRISTINA BRODE
(Germania)
Stopping the new Crusades. Invitation to an experiment (Fermare le nuove Crociate. Invito ad un esperimento)
"Normalmente abbiamo bisogno di una certa quantità di disperazione, prima di essere pronti per Dio / Dea".  Marianne Williamson.
Utilizzare la memoria del luogo per scoprire le ferite che risalgono a 800 anni fa. Percorrere  un viaggio nel tempo per sanare la scissione tra potere religioso e laico nella storia sull'esempio dell'Imperatore Federico II e Papa Gregorio IX.
Per guarire nel tempo e nello spazio le radici della lotta è necessario da parte vostra l'impegno a:
- far parte della guarigione
- porvi al servizio
- assumervi la responsabilità.

A4 COMPLETO
PETRA GUGGISBERG NOCELLI (Italia)
Passato, presente, futuro: l’Eterno danza nel tempo
Il percorso proposto intende proporre ai partecipanti uno spazio per riflettere ed interrogarsi sul loro rapporto con le dimensioni del tempo: passato, presente e futuro.
E l'eterno? Come risuona in noi? Come orienta la nostra vita? Come contattarlo ed incarnarlo?
È previsto anche un breve momento teorico di rilettura delle mappe della psicosintesi (ovoide e stella) alla luce del tema  del congresso.

A5 COMPLETO
JEAN LESCOUFLAIR
(Spagna)
Psychosynthesis and Transformed Sexuality in the Post-modern Era (Psicosintesi e la mutata sessualità dell’era post-moderna)
La sessualità al giorno d'oggi viene modellata dalla società dei consumi. Ed oltre a questa immagine artificiale è raramente offerta una vera e propria educazione sessuale come un processo di crescita e consapevolezza.
Dalla visione della  Psicosintesi, abbiamo integrato in molti anni di esperienza il nostro programma di apprendimento ESCE, che dura più di due anni.
Il nostro lavoro si propone di scoprire le sub-personalità emerse per quanto riguarda la sessualità, incoraggiando i partecipanti a interagire con loro attraverso esercizi ludici e la creazione di nuovi modi individuali con l'aiuto della volontà. Essa abbraccia sensazioni, emozioni, pensieri, desideri, intuizione e immaginazione.
Durante il processo o alla fine può sorgere un'altra esperienza della sessualità, più umana, globale e più ricca.

A6 COMPLETO
AUDREY MCMORROW (USA)
How to get Unstuck! Three Techniques for Polarity Processing (Come sbloccarsi! Tre tecniche di elaborazione della polarità)
Non c'è bisogno di guardare lontano per vedere la polarità ovunque nel nostro mondo – bene contro male, giusto contro sbagliato, nero  contro bianco, stati rossi contro stati blu, e così via, all'infinito.
Se guardiamo dentro di noi, cominciamo a vedere quelle stesse polarità che si sviluppano nella nostra vita quotidiana. Alcuni esempi potrebbero essere: vittima contro tiranno, pigrizia contro mania del lavoro, cura contro apatia, vincere contro perdere.
Queste polarità attecchiscono a causa dei nostri ego limitati, inconsciamente condizionati. È sorprendente notare che tutte le condizioni su entrambi i lati di una polarità casualmente si trasformano nel loro opposto dando loro tempo sufficiente! Tuttavia, è possibile trovare l'unità di fondo insita in tutte le coppie di opposti dentro di noi, fatto  che a sua volta porta a uno stato espanso di coscienza e una maggiore illuminazione. Questo workshop presenterà tre metodi per elaborare le polarità che ci possono liberare dall’essere bloccati sul passato e dal lottare con i nostri obiettivi per il futuro.

A7 COMPLETO
TAN NGUYEN (Francia)
There is not path. Through your walking, the path is being created. A workshop on radical self-acceptance (La via non esiste, ma si crea attraverso il tuo cammino)
Il poeta Antonio Machado ci dice: viaggiatore, non vi è alcuna via. E’attraverso il vostro camminare che si crea la via.
La via si crea attraverso la reale accettazione di noi stessi, in ogni nuovo singolo respiro, nella nostra continua consapevolezza sensoriale ed emozionale, in ogni pensiero/immagine nella nostra mente, in ogni nuova azione/direzione che stiamo prendendo.
La via è il processo della nostra vita che si svolge col suo proprio ritmo. Quanto più siamo sintonizzati con questa consapevolezza, tanto più il processo di creazione diventa la nostra guida interiore, una presenza vivente al nostro interno che ci collega con l'intera Creazione.
Allora, possiamo giungere alla realizzazione che ogni esperienza del passato si inserisce nel nostra  vita e non vi è alcuna necessità di rinnegare parti di noi stessi. Possiamo immaginare il nostro processo della vita come un flusso continuo, ad esempio una singola pennellata data da un pittore.
Questo workshop si riferisce alla intuizione di Roberto Assagioli "Psicosintesi, per l'arte e l'armonia della vita", alla filosofia di Maria Zambrano, alla creazione del significato di Carl Rogers e Eugene Gendlin. Il workshop prevede una dimostrazione di applicazioni per la pratica clinica.

A8 COMPLETO
ELISABETTA RASPINI (Italia) e JANET DERWENT (Gran Bretagna)
The Synthesis of the Heart- Another step on the Way for the Future (A 60th Anniversary Celebration of GCM)(La sintesi del cuore. Un altro passo verso il futuro (60° anniversario del GMC)
60 anni fa Roberto Assagioli regalò al mondo il lavoro del Gruppo per Meditazione Creativa e le Leggi e i Principi dell’Anima. La vitalità di queste leggi e dei principi indica la 'via verso il futuro'.
Essi offrono un altro passo sulla strada del proprio riconoscimento del Sé come parte di quei regni della realtà in cui i principi di universalità, sintesi e completezza può essere possono essere rivelati.
Da questi riconoscimenti deriva una crescente consapevolezza delle potenzialità insite in una vita di servizio. In effetti, noi siamo partecipi e co-creatori in un campo di coscienza in evoluzione. Questa saggezza è un tesoro raccolto sperimentalmente durante la vita quotidiana. In questo workshop, e lavorando con le leggi e i principi del cuore e dell'anima, esploreremo il servizio spirituale della meditazione creativa, che permette a ciascuno di noi di diventare a poco a poco sensibile a questa “nuvola di cose riconoscibili”, che è la nostra “conoscenza del cuore”.

A9 COMPLETO
JAN TAAL (Olanda)
The Three Stages of Imagery (I tre stadi dell’immaginazione)
L’immaginazione è il funzione cardine della psiche. Ogni azione, ogni nuovo passo nel nostro sviluppo è generato dalla nostra immaginazione di esso. Il mondo interiore della nostra immaginazione è l'arena centrale all'interno della quale diventiamo chi siamo e dove possiamo esplorare le nostre possibilità.
Ci sono tre fasi di padronanza nell’immaginazione. Nella prima fase si arriva a conoscere le nostre immagini e ad iniziare a capire come influenzano la nostra esistenza. Al secondo stadio si impara a navigare e far fronte alle nostre immagini, con conseguente sviluppo e  trasformazione di noi stessi. Questa è la fase in cui si fanno più azioni terapeutiche e vi è la crescita personale. In ultima analisi alla terza fase possiamo renderci conto di essere noi stessi la fonte più creativa del Tutto, il Sè Superiore.
Nel workshop le tre fasi saranno illustrate da materiale immaginario dalla preistoria, il medioevo, la neuropsicologia e i clienti del 21° secolo. La seconda parte del workshop sarà esperienziale. Un ampio spettro di tecniche e approcci saranno esaminati e messi in pratica

A10
GIEL LUICHJES (Olanda)
Short term Integrative Psychosynthesis Therapy for young person (14-23 years) (Terapia psicosintetica integrativa a breve termine per i giovani (14-23 anni))
The workshop will introduce the attitude, approach, structure, content and experiences in effectively working with 'psychosynthesis for young persons', an integrative model developed for this age group.
The experience with this work model, is for the young person to learn to disidentify in a more abstract and yet concrete way, create an overview of the persons current situation and integrating sub-personality work for quickly get an idea of internal conflicts and coalitions. It combines well with most cultures and ethnicities.
My experience as a psychosynthesis therapist is that also young persons easily can work with a model, the client is not fixed too much in a 1-on-1 setting and can easily integrate the tool in daily life. The experience is that most young persons need 5 to 10 sessions.

A11 COMPLETO
KONRAD TORNSTEN (Germania)
Awakening the Artist trough Body and Soul (Svegliare l’Artista attraverso il Corpo e l’Anima)
Usare la nostra consapevolezza al fine di entrare in contatto con noi stessi ci consente un risveglio continuo nella coscienza. Un punto di forza della mente degli artisti consiste nella capacità di lasciare che le cose e i contesti collassino totalmente, al fine di farli rinascere su un nuovo livello. Questo processo non lineare di apprendimento, evoluzione e crescita permette ai necessari aggiustamenti di presentarsi o di accadere in ogni situazione. Si tratta di un modo dinamico per liberare noi stessi o sistemi da vecchie e fallite abitudini, modelli ed approcci ed aiuta a sviluppare il pieno potenziale delle situazioni.
In questo workshop esploreremo la gioia e la potenza del collasso dei contesti, relazioni ed immagini di sé al fine di favorire la rinascita e accedere al pieno potenziale della nostra mente individuale e collettiva per la creazione del nostro futuro. Ciò includerà  i nostri contesti professionali, la famiglia, le relazioni, i contesti sociali e politici e ci aprirà ai massimi livelli visionari disponibili.

Corso di coaching: prima parte
(Le persone sono invitate a partecipare a una o entrambe le parti del corso di coaching. Sono disponibili possibilità di follow-up verso la piena formazione e certificazione.)
A12 COMPLETO
DOROTHY FIRMAN
e JON SCHOTTLAND (USA)
Transformational Life Coaching:  A Psychosynthesis Approach  (Transformational Life Coaching: Un approccio Psicosintetico)
Negli ultimi dieci anni, la nascita e il rapido sviluppo del life coaching come una disciplina professionale ha creato una nuova intera audience di operatori e clienti pronti a impegnarsi nel potente e trasformativo processo della psicosintesi.
 Il campo del coaching, con il suo orientamento verso un avanzato autosviluppo, presenta ai praticanti della Psicosintesi una vasta possibilità di estendere il loro lavoro al di là della psicoterapia. Come ha osservato l’educatrice di Psicosintesi Martha Crampton, "La professione emergente di life coaching sembra destinata a svolgere un ruolo significativo nel futuro, fornendo il supporto a persone relativamente sane per realizzare le loro piene potenzialità." Questo workshop esplora l'applicazione della teoria della psicosintesi, i principi e i metodi che si riferiscono al campo del coaching. Questo include il primato della volontà e il suo sviluppo, la posizione centrale del Sé come fonte di energia e di significato, e altri temi rilevanti (sub-personalità, modelli ideali e altro) che configurano il  lavoro dei Coaches di Psicosintesi.